11.23.2012

Yes we like... Egor Silin

ITALIANO SOTTO
Very talented stage races rider, Silin impressed in the previous cathegories and became a pro with Katusha in 2010. He races for Astana since last year but 2012 wasn't a good year for him. Lets know him better!
Hi Egor, introduce yourself: when were your born and where?
I was born in Russia, in a small town in Siberia, called Ishim on the 25th of June 1988
Your height and weight?
178 m 63 or 64 kg
When did you start racing?
I started racing when I was
8 with my dad as my cycling coach
For wich teams did you race till now? and wich is your actual team?
Till 16 i raced in Russia then and went to Italy with the national team, I spent there 2 years as a junior and 3 as an Under 23, then I signed with Katusha for two years and then I passed to Astana.
Wich are your best results and the most important races you took part in?
In cathegory 'allievi' (15-16)) I was RR Russian national chapion. As a junior at my first year I won Brescia Montemagno and a stage at Giro della Basilicata. At my second year I won only a TTT but collected many good placements: 2nd in Trofeo città di Ivrea and Giro della Basilicata GC, best foreign rider in Giro della Lunigiana. As an Under 23 at my first year I was 2nd in Montappone. At my second year I won Trofeo città di Felino, Rovescala and another regional race I don't remember. Then I finished 7th in the World Championship in Varese. At my 3rd year I won Coppa della pace, a stage in Giro bio in Carpegna and a stage in Giro della Valle d'Aosta, where I finished 3rd in GC , then I was 3rd in the World Championship in Mendrisio.
In my first year in Katusha I was three times 3rd: one stage in Dauphiné and two stages in Tour of Austria. I did the World Championship in Geelong with the pros. In my second year in Katusha I did the Tour de France and went twice in a break away in the hardest stages. Then at the end of the season I managed to win a stage in the Sun Tour in Australia. In my first year in Astana I couldn't achieve any good results...
I was a little surprised indead but there is a reason...
Yes. This year my season finished earlier because I was sick. So I'm resting since a while at my home in Russia. But I do some sport like gym and swimming.
How do you feel by Astana?
In Astrana I feel good, I feel DS and team mates trust on me. For example when I broke my hand and once came to Italy for the surgery, Giuseppe Martinelli and his daughter Francesca were everyday in hospital with me. I'm very happy to have been able to race with the great champion Alexander Vinokurov.
Back to 2012, how has been your last season?
That season has been unlucky for me, I worked well during the winter but then I broke my hand in the 3th stage of Basque. I spent one month off the bike, then I started training and did immediately well in Dauphiné but then I got some problems at my sciatic nerve so retired in Tour of Slovenia and didn't start in the National Championship. I did the Tour of Poland and started training for the Vuelta a Espana. At the begining f it I got a virus called epidemica paratiditos, because of that I did very bad and couldn't understand why. I was supposed to do also the Worlds in Holland but at home I had some tests done, called my doctor, my DS in Astana and the Russian coach Dmitriy Konichev telling I couldn't start in the Worlds. And already on the 15th of September I left to Russia.
It has been hard for you I guess! And which are your goals for the next one?
Next year goals: I want to do my best and then we will see.
What's your dream race?
The three big tours: those are my dream races.
Which is the racer you like more in the history of cycling? And now?
I like racers who make the show like Pantani and now Vinokurov.
How did you start racing?
I started racing at 8 with my dad as a cycling coach.
Family and friends are important for you?
For me like for everybody family and friends are very important.
Which studies did you do or are doing?
I finished the school and University for Sport
What is your favourite song or singer?
I like rock : Guns n Roses and Bon Jovi.
Favourite film?

ITALIANO
Corridore da corse a tappe pieno di talento, Silin ha colpito i commentatori nelle categorie giovanili ed è passato professionista con la Katusha nel 2010. Corre per l'Astana dall'anno scorso ma il 2012 non è stata una buona stagione per lui. Conosciamolo meglio!
Ciao Egor, presentati: quando sei nato? E dove?
Sono nato in Russia,una piccola cita in siberia che si chiama Ishim. 25.06.1988
Altezza e peso
Altezza 178 e peso 63 o 64
Quando hai cominciato a correre in bici?
Ho cominciato correre in bici quando avevo 8 anni con mio padre allenatore
Per quali squadre hai corso fin'ora e qual'è la tua squadra attuale?
Quali sono i tuoi risultati migliori e le corse più importanti cui hai partecipato?
Fino a 16 anni ho corso in Russia e poi sono partito per l'Italia con la squadra nazionale, ho fatto lì due anni juniores e tre under 23, poi ho firmato con Katusha per due anni e poi sono passato all'Astana.
Nella categoria allievi ero campione russo su strada. Da junior al primo anno ho vinto Brescia Montemagno e una tappa al Giro della Basilicata. Al secondo anno ho vinto solo una cronosquadra però avevo tanti piazzamenti, per esempio secondo posto al Trofeo città di Ivrea e Giro della Basilicata in classifica generale. Miglior straniero al Giro della Lunigiana. Come Under 23 al primo anno sono arrivato secondo a Montappone. Al secondo anno ho vinto il Trofeo città di Felino, Rovescala e un altra corsa regionale che non mi riccordo come si chiama, poi sono arrivato settimo al mondiale di Varese. Al terzo anno ho vinto la Coppa della pace, una tappal Giro bio a Carpegna e una tappa al Giro della Valle d'Aosta, in cui sono finito terzo, poi sono stato terzo al al mondiale di Mendrisio.
Nell primo anno in Katusha sono stato tre volte terzo: una tappa al Delfinato e due volte al Tour dell'Austria. Ho fatto il mondiale in Geelong tra i professionisti. Nel secondo anno in Katusha ho fatto il Tour de France dove nelle tappe più dure sono andato due volte in fuga. Poi a fine stagione sono riuscito a vincere una tappa al Sun Tour in Australia. Nel primo anno in Astana non sono riucsito a fare un buon risultato.
Ero un po'  sorpresa infatti ma c'è una ragione...
Sì. Quest'anno la stagione per me è finita prima perché avevo una malattia, perciò sto riposando già da tanto tempo in Russia a casa mia. Però faccio un po' di attività sportiva come palestra e piscina.
Come ti trovi all'Astana?
In Astrana mi trovo bene, sento fiducia da parte dei direttori sportivi e degli altri ciclisti. Per esempio quando mi sono rotta la mano e sono venuto una volta in Italia per l'operazione,Giuseppe Martinelli e sua figlia Francesca erano tutti giorni con me in ospedale. Sono molto felice di essere riuscito a correre con il grande campione Alexander Vinokurov.
Che stagione è stata?
Questo stagione è stata sfortunata per me, ho lavorato bene in inverno ma poi mi sono rotta la mano al Giro dei paesi Baschi nella terza tappa. Ho fattto un mese senza bici, poi ho cominciato ad allenarsi e sono subito andato bene al Delfinato ma dopo avevo problemi con il nervo sciatico perciò mi sono ritirato dal Giro di Slovenia e non sono partito nel campionato nazionale. Ho fatto il Giro di Polonia e ho cominciato ad allenarmi per la Vuelta a Espana dove all'inizio ho preso un virus che si chiama epidemica paratiditos, per questo sono andato molto male e non riuscivo a capire perché. Dovevo fare anche il Mondiale in Olanda però a casa ho fatto delle analisi, ho chiamato il dottore e il direttore sportivo dell'Astana e l'allenatore russo Dmitriy Konichev dicendo che non ero in grado di correre al Mondiale. E già il 15 di settembre sono partito per la Russia.
Obiettivi per la prossima?
Obiettivi per l'anno prossimo: voglio fare il massimo e dopo vediamo.
Qual'è la corsa dei tuoi sogni?
I tre grandi giri: queste sono le corse dei miei sogni.
Qual è il corridore che ti piace di più nella storia del ciclismo? E adesso?
Mi piacciono corridori che fanno spettacolo come era Pantani e adesso Vinokurov.
Come hai cominciato a correre?
Ho cominciato a correre in bici quando avevo 8 anni, con mio padre allenatore di ciclismo.
La famiglia e gli amici sono importanti per te?
Per me come per tutti sono molto importanti la famiglia e amici.
Che studi hai fatto o stai facendo?
Ho finito scuola e università sportiva.
Qual'è la tua canzone o cantante preferita/o?
Mi piace il rock come Guns n Roses e Bon Jovi.
Film preferito?
'Bodyguard' con Kevin Costner.
Libro preferito?
Non ho un libro preferito però sto leggendo abbastanza tanto.
Cibo preferito?
Mi piace la cucina italiana, è tutto semplice e buono.
Grazie Egor, buona fortuna e ci vediamo alle corse!

No comments: